Curriculum Vitae et Studiorum di Maria Gabriella Lavorgna

Maria Gabriella Lavorgna
Con la Fiaccola della Pace sotto l’arco memoriale di Hiroshima

E’ nata a Roma ed ivi residente; ha frequentato presso il Magistero di Roma i corsi di laurea in Lingue e Letterature Straniere ed ha terminato con il corso di laurea in Lettere e Filosofia.

Per 35 anni ha prestato servizio presso l’allora Ministero del Turismo e dello Spettacolo, attualmente Ministero dei Beni Culturali, dove ha svolto mansioni specifiche presso il Dipartimento spettacolo nei settori cinema-teatro e presso la Segreteria Particolare del Ministro in carica, per svolgere mansioni di Affari Riservati, Ufficio Cerimoniale e Segreteria operativa, nonché il ruolo di ufficio stampa, affidatole da un’organizzazione egiziana governativa per la rappresentazione dell’opera “Aida” al Cairo, coordinando una delegazione di giornalisti italiani ed addetti culturali Rai.

La predisposizione naturale nonché l’esperienza acquisita hanno affinato le sue capacità organizzative, espletate nei vari settori (cultura-turismo / spettacolo-stampa).
Nella vita privata ha sviluppato un fortissimo interesse per le discipline di carattere spirituale e filosofico, arricchendo la sua formazione, in tal senso, anche attraverso numerosi viaggi nel terzo mondo ed in Oriente nonché significative esperienze vissute in India, dove ha incontrato Madre Teresa e la figura illuminante del maestro spirituale indiano Sai Baba, che in un certo senso le ha cambiato in positivo la visione della vita.

Ha indetto numerose tavole rotonde, seminari, convegni riguardanti tematiche di carattere spirituale, ed è stata inserita in prestigiose manifestazioni quali il Festival della Pace ad Assisi negli anni 98/99 ed il Festival dei Cinque Continenti ad Ischia nel 97/98.

Ha ideato il meeting “L’Oriente incontra L’Occidente: insieme per la Pace nel terzo millennio”, da Lei promosso annualmente ad Assisi, con il patrocinio del Comune di Assisi, della Provincia di Perugia, della Regione Umbra, del Comune di Valfabbrica (sentiero francescano) e dell’Ass.ne Assisi for Peace tv.

Nel 1999 ha fondato un Centro servizi di volontariato per la promozione di iniziative culturali, sociali e umanitarie, per il risveglio delle coscienze e lo sviluppo di una cultura di Pace, denominato il “Mandir della Pace” (www.shantimandir.eu);

ll 13/14/15 luglio 2000 ha promosso ad Assisi il meeting: “L’Unità nella diversità: insieme per la Pace”, ove è stata inserita la tavola rotonda “Israele Palestina: quale dialogo di pace?” alla presenza del Sindaco, dei due rispettivi ambasciatori e di autorità di enti locali per la Pace.

In data 14 sett. 2003, ha donato al Comune di Assisi, con una cerimonia ufficiale presso l’Eremo delle Carceri, alla presenza di autorità civili e religiose, una statua di S. Francesco, da lei ideata e finanziata, dal titolo: Ut Unum sint: Francesco dell’Amore universale, dall’inedita iconografia raffigurante i 5 simboli delle religioni più note.

Nel 2004 ha promosso una conferenza sulla Pace, ispirata al messaggio francescano, nella Basilica di S. Francesco a Cracovia in occasione delle celebrazioni del 25° del Papa Woityla.

Ha ideato il premio “Mandir della pace”, che viene assegnato durante l’annuale meeting di Assisi, quale riconoscimento a personalità del mondo dell’arte, della cultura e della comunicazione, in linea con le finalità istituzionali.

Collabora con numerose testate giornalistiche on line con articoli su tematiche di promozione sociale e di spiritualità.

E’ sostenitrice, insieme al Movimento dell’Amore Universale, del Forum Internazionale del Vegetarismo che si svolge a Roma dal maggio 2003.

E’ promotrice del meeting internazionale “East meets West: Together for Peace” che si è svolto a Rishikesh (India) nel 2005 e nel 2006, con il patrocinio e la collaborazione dell’Università di Uttaranchal ed il governo del turismo indiano, creando un ponte tra Oriente ed Occidente nel collegare le due figure di Francesco d’Assisi e Gandhi.

Ha promosso ad Assisi nel 2006/07 due edizioni del meeting “Donne di Fede, donne di Pace sul sentiero francescano”, in occasione della festa della donna dell’8 marzo;

Sempre ad Assisi è ideatrice e promotrice della Rassegna ecologico-ambientale ”Cun tutte le creature”, che ha prodotto nel giugno 2007 e nell’ottobre del 2008;

Nel dicembre 2007 ha trasformato il movimento di volontariato “Il Mandir della Pace” in Fondazione no profit.

Nell’agosto 2008 ha ideato ed organizzato a Castel del Monte, sostenuto dall’Assessorato Turismo/Cultura di Andria(Ba) l’evento musicale, etno spirituale “I sentieri dell’anima da Oriente ad Occidente: un viaggio tra emozioni diverse”, condotto da Pippo Franco e da Enzo Decaro;

Ha ricevuto numerosi premi come donna di Pace, tra i quali il Premio Davide di Michelangelo, il Premio “Fontane di Roma” ed altri.

Nominata nel 2001 “Ambasciatrice internazionale di Pace dal Centro per la Pace tra i popoli di Assisi e dal Comune di Valfabbrica (sentiero francescano) nel 2006;

Nel 2005 ha avuto il riconoscimento di “Accademico Tiberino”

Nominata nel 2007 dalla Confederazione Cavalieri Crociati di Malta, con sede ad Assisi, “International Lady of Peace” per meriti speciali;

Nominata nel 2008 “Ambasciatrice di Pace” dall’Universal Peace Federation;

E’ membro dell’Association WCRP, ”Religions For Peace”, ed in tale veste ha partecipato a Conferenze mondiali interreligiose quali a Kyoto (agosto 2007), Rovereto (maggio 2008), Nanded (promossa dalla Comunità Sikh nel sett. 2008), e Milano (ott. 2008 promossa dal Prof. Gabriel Mandel della Comunità Sufi);

E’ membro della “Friends Internacional Association of Alessandria Library” (Alessandria d’Egitto) per il settore Cultura di Pace.

E’ autrice di una collana di poesie su temi sociali, in dialetto romanesco, ”Più ggiro er monno e ppiù m’encanti Roma” , della collana di Poesie ” Sui sentieri dell’anima”, di un libro “Amore per il cibo, Amore per la vita”, per un’alimentazione vegetariana e del libro”Lo Specchio dell’anima” di carattere filosofico, spirituale.

Ha svolto nel tempo libero attività di volontariato presso strutture ospedaliere di Roma e prosegue detta attività in servizi di carattere sociale ed umanitario.

shantij

Vedi Curriculum vitae