Versi tratti dalla Baghavad Gita sulla Pace

I VERSI SONO TRATTI DA UNO DEI TESTI PIU’ IMPORTANTI DELLA CULTURA ANTICO INDIANA. LA BHAGAVAD GITA.
E’ UN TESTO CONSIDERATO IL VANGELO DEGLI INDU’ E COME LA SINTESI DELLA FILOSOFIA VEDICA.

BG 2.13
COME L’ANIMA INCARNATA PASSA , IN QUESTO CORPO, DALL’INFANZIA ALLA GIOVINEZZA E POI ALLA VECCHIAIA,COSI’ L’ANIMA PASSA IN UN ALTRO CORPO ALL’ISTANTE DELLA MORTE. LA PERSONA SAGGIA NON E’ TURBATA DA QUESTO CAMBIAMENTO..
BG 2 .16
COLORO CHE VEDONO LA VERITA’ HANNO CONCLUSO CHE NON VI E’ DURATA IN CIO’ CHE NON ESISTE ( IL CORPO) E NON VI E’ CAMBIAMENTO IN CIO’ CHE E’ ETERNO (L’ANIMA). STUDIANDO LA NATURA DI ENTRAMBI, ESSI SONO GIUNTI A QUESTA CONCLUSIONE.
BG 2.19
NON E’ SITUATO NELLA CONOSCENZA COLUI CHE CREDE CHE L’ANIMA POSSA UCCIDERE O ESSERE UCCISA; L’ANIMA INFATTI NON UCCIDE NE’ MUORE.
B G 2 20
PER L’ANIMA NON VI E’ NASCITA NE’ MORTE. LA SUA ESISTENZA NON HA AVUTO INIZIO NEL PASSATO, NON HA INIZIO NEL PRESENTE E NON AVRA’ INIZIO NEL FUTURO. ESSA E’ NON NATA, ETERNA,SEMPRE ESISTENTE E PRIMORDIALE. NON MUORE QUANDO IL CORPO MUORE.
BG 2 22
COME UNA PERSONA INDOSSA ABITI NUOVI E LASCIA QUELLI USATI, COSI’ L’ANIMA SI RIVESTE DI NUOVI CORPI MATERIALI, ABBANDONANDO QUELLI VECCHI E INUTILI.
BG 2.67
LA PERSONA CHE NON HA UNA VISIONE SPIRITUALE, NON PUO’ AVERE NE’ UN’INTELLIGENZA SUPERIORE NE’ UNA MENTE FERMA, SENZA LE QUALI NON ESISTE POSSIBILITA’ DI PACE. E COME PUO’ ESSERCI FELICITA’ SENZA PACE?
BG 5.29
SAPENDO CHE IO SONO IL BENEFICIARIO SUPREMO DI TUTTI I SACRIFICI E DI TUTTE LE AUSTERITA’, IL SIGNORE SUPREMO DI TUTTI I PIANETI E DI TUTTI GLI ESSERI CELESTI, L’AMICO E IL BENEFATTORE DI TUTTI GLI ESSERI VIVENTI, LA PERSONA PIENAMENTE COSCIENTE DI ME TROVA SOLLIEVO ALLE MISERIE MATERIALI E OTTIENE LA PACE.

QUESTO COMMENTO E’ UNA SINTESI DI COMMENTI CHE DUE MAESTRI SPIRITUALI DELLA TRADIZIONE VAISHNAVA HANNO FATTO IN RELAZIONE ALL’ARGOMENTO DELLA PACE SUA DIVINA GRAZIA A.C. BHAKTIVEDANTA SWAMI SRILA PRABHUPADA, E SUA DIVINA GRAZIA BHAKTISIDDHANTA SARASVATI GOSWAMI.

LA VERA OPERA BENEFICA A LIVELLO INDIVIDUALE SOCIALE E POLITICO DEVE CONDURRE UNA PERSONA A RISCOPRIRE LA SUA REALE NATURA E RISTABILIRE
L’ETERNA RELAZIONE CON DIO.
BENCHE’ OGNUNO SIA UN ANIMA SPIRITUALE QUANDO SI IDENTIFICA CON IL CORPO TEMPORANEO, CON IL GRUPPO, CON IL PAESE E CON LA NAZIONE IN CUI E’ NATO CADE NELL’ILLUSIONE.
STRETTI NELLA MORSA DELL’ILLUSIONE GLI ESSERI VIVENTI CERCANO DI DOMINARE TUTTO CIO’ CHE LI CIRCONDA MENTRE IN REALTA’ SONO DOMINATI DALLE POTENTI LEGGI DELL’ ENERGIA MATERIALE DI DIO.
IL SIGNORE REGNA SULLA NATURA MATERIALE E TUTTI GLI ESSERI IDENTIFICATI CON ESSA SONO SOTTOMESSI ALLE RIGOROSE LEGGI DI QUESTA NATURA.
SENZA COMPRENDERE QUESTA VERITA’ FONDAMENTALE NON E’ POSSIBILE RAGGIUNGERE LA PACE IN QUESTO MONDO NE’ A LIVELLO INDIVIDUALE NE’ A LIVELLLO COLLETTIVO.
LA COSCIENZA DEL SE’ SPIRITUALE E’ IMPORTANTE ED E’ PRIMARIA ESSA NON PUO’ ASPETTARE LA PACE IN QUESTO MONDO ,PERCHE’ SI TRATTA SEMPRE DI UNA SITUAZIONE TEMPORANEA, IL VERO SE’ E’ L’ANIMA SPIRITUALE.
NESSUN SISTEMA POLITICO ORGANIZZATO DAGLI UOMINI PUO’ DARE UN AIUTO REALE ALL’UMANITA’, SE QUESTO NON SI BASA SU DI UN PRINCIPIO SUPERIORE.
LA PERSONA CHE INTRAPRENDE LA VIA PER CONOSCERE SE STESSA E LA RELAZIONE CON IL CREATO, LE CREATURE ED IL CREATORE VIVE IN ARMONIA CON FEDI DIVERSE NEL PIENO RISPETTO POLITICO E SOCIALE.

shantij

Vedi Curriculum vitae