Argento colloidale e il suo valore terapeutico

ARGENTO COLLOIDALE
Che cos’e’ l’Argento colloidale
I colloidi sono le piu’ piccole particelle nelle quali puo’ essere scissa la materia senza che perda le sue proprieta’ individuali.E la scissione in particelle microscopiche comporta un’enorme aumento della superficie totale e quindi dell’effetto terapeutico, oltre che aumentare in modo significativo la possibilita’ di penetrazione nell’organismo
Qual’e’ il meccanismo d’azione dell’Argento Colloidale
L’argento colloidale agisce come un catalizzatore e blocca un’enzima di cui i batteri, i funghi ed i virus hanno bisogno per vivere. Gli agenti infettivi non hanno la possibilita’ di sviluppare dei meccanismi di difesa verso l’argento colloidale.Secondo il Dr Robert O. Becker, noto scienziato dell’ Universita’ USA di Syracuse ed autore del libro “The body electric”, se si somministra l’Argento colloidale, si uccidono tutti i microorganismi patogeni anche se antibiotico-resistenti
Indicazioni
“L’Argento colloidale capace di distruggere circa 650 agenti infettivi. Piu’avanti si trovano le indicazioni specifiche
Come si usa l’Argento Colloidale
Un particolare vantaggio dell’argento colloidale il suo uso universale, infatti puo’ essere usato per qualsiasi malattia senza effetti collaterali.
Per l’applicazione topica indicato nelle malattie cutanee come: l’acne, le verruche, le lesioni aperte come le ulcere, l’herpes, la psoriasi, le micosi, eccetera
Per la terapia sistemica l’Argento colloidale viene usato per via orale. Esso non comporta alcun problema poiche’ non ha sapore. La terapia per via orale indicata, per esempio, nelle infezioni parassitarie e micotiche (candida), virali e batteriche, nella stanchezza cronica ed in molte altre malattie
Dosaggio
L’Argento colloidale distrugge gli agenti infettivi con una piccola quantita’ e percio’ e’sufficiente un dosaggio minimo. L’Argento colloidale va assunto possibilmente durante i pasti. Gli adulti ne possono assumere un cucchiaino al giorno, i bambini mezzo cucchiaino. In caso di malattia ad eziologia occulta sempre opportuno fare un ciclo di terapia. Durante il periodo invernale si puo’ fare una prevenzione per aumentare le difese immunitarie dell’organismo, prendendo temporaneamente il dosaggio piu’ alto.
Effetti Collaterali
Quando si assumono grandi quantita’di Argento colloidale bisogna aggiungere all’alimentazione yoghurt o fermenti lattici per compensare la distruzione dei batteri simbionti. Questo non e’un problema importante in quanto, diversamente dall’antibioticoterapia, esso non indebolisce il sistema immunitario ma, al contrario, lo rinforza-Questi dati scientifici sono stati ottenuti negli USA. Argento Colloidale
Prefazione
L’attuale crisi del sistema sanitario e la sempre maggiore antibioticoresistenza dei microrganismi riporta in evidenza la necessita’ di utilizzare le proprieta’ dei colloidi, specialmente le molteplici possibilita’ terapeutiche dell’argento colloidale.In America gli agenti infettivi antibioticoresistenti causano vere epidemie.Infatti oggi in America il terzo posto come causa di malattia e di mortalita’ sono di nuovo le malattie infettive.L’Argento colloidale un prodotto straordinario che ci offre la medicina moderna
Un antibiotico elimina circa una dozzina di agenti infettivi, ma l’argento colloidale ne distrugge circa 650.
Esso non ha incompatibilita’ con le altre terapie e non causa disturbi gastrointestinali, ma addirittura aiuta la digestione. Non brucia a contatto con gli occhi. Gli articoli di riviste mediche degli ultimi cento anni non riferiscono alcun effetto collaterale dell’argento colloidale assunto per via orale ed endovenosa nell’uomo ne’ negli animali. Esso stato utilizzato nelle patologie acute con eccellenti risultati.
Che cos’e’ l’Argento Colloidale
Da un punto di vista scientifico si parla di sistema colloidale quando sono soddisfatte tre condizioni
Presenza di diversi tipi di particelle come, per esempio, argento ed acqua- Le particelle debbono essere in fasi diverse come, per esempio, liquido-solido o liquido-gassoso. Le particelle devono essere insolubili. Percio’ i colloidi sono: eterogenei, multifase ed insolubili.I colloidi sono le particelle piu’ piccole nelle quali puo’ essere scissa la materia senza che perda le sue proprieta’ iniziali poiche’ con una ulteriore scissione si arriverebbe all’atomo-Queste particelle si trovano nell’acqua distillata e possiedono una carica elettrica Siccome cariche uguali si respingono, queste particelle si mantengono reciprocamente in equilibrio-Comunque questa carica elettrica positiva viene persa col tempo come avviene in una batteria, specialmente se esposta alla luce. Percio’ l’Argento colloidale va conservato al riparo della luce.La scissione in piccolissime particelle comporta un enorme aumento della superficie totale e dell’efficacia con aumento significativo di penetrazione profonda nell’organismo
Come agisce l’Argento Colloidale
Le sostanze colloidali sono distribuite in modo cosi’ fine che non possono depositarsi neanche a livello tissutale, ma rimangono in soluzione ed a disposizione per esercitare un effetto biologico.Il Centro di controllo per i tossici dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente degli Stati Uniti ha classificato l’argento colloidale come: non tossico.L’Argento colloidale agisce come catalizzatore bloccando un enzima di cui i batteri, i funghi ed i virus hanno bisogno per vivere. Gli agenti infettivi non hanno la capacita’ di sviluppare meccanismi di difesa verso l’argento colloidale. Neanche gli agenti infettivi altamente resistenti delle armi biologiche possono sopravvivere a contatto con l’argento colloidale. L’ argento colloidale puo’ essere usato anche per combattere i virus di Ebola e Hanta-Secondo il Dr Becker, somministrando l’argento colloidale, tutti i microrganismi patogeni antibioticoresistenti vengono uccisi.Il farmacologo Ron Daines spiega: molte specie di microbi, virus e funghi vengono uccisi dal contatto con l’argento colloidale e non possono piu’ usare il meccanismo della mutazione.Ma esso non danneggia gli enzimi delle cellule cutanee ed i batteri simbionti.Alcuni scienziati sostengono che ci sia una relazione diretta tra la concentrazione dell’argento colloidale nel corpo e lo stato di salute del suo sistema immunitario le persone con una bassa concentrazione di argento colloidale nell’organismo ammalano piu’ spesso di quelli che ne possiedono un’alto contenuto.

Indicazioni terapeutiche
Patologia
Causa-Agente nocivo
Acne
Cause diverse
Bromidrosi
Batteri
Dermatiti
Cause diverse
Foruncolosi
Stafilococchi ed altri
Carcinoma cutaneo
Cause diverse
Micosi cutanee

Funghi diversi
Herpes simplex
Herpes virus
Herpes zoster
Virus della varicella
Impetigine
Stafilococchi –
Pustole del cuoio capelluto
Infezioni pustolose
Psoriasi
Fattori genetici ed altro
Rosacea
Cause diverse
Dermatite seborroica
Stress ed altre
Ustioni da luce solare
Trauma fisico
Orticaria
Allergeni
Verruche
Papovavirus
Malattie dell’apparato digerente
Diarrea
Gastrite
Emorroidi
Vermi ed altre cause
Salmonellosi
Salmonella
Dissenteria
Batteri
Meningite
Malattia di Meniere
Nevrastenia
Malattie dell’apparato respiratorio
Influenza
Haemophilus e Myxovirus
Pertosse Jim Powel scrisse nella rivista Science Digest (marzo 1978) : “Grazie ad illuminate ricerche, l’argento sta emergendo come una meraviglia della moderna medicina. Un antibiotico può eliminare FORSE una mezza dozzina di organismi nocivi, mentre l’argento ne uccide circa 650. Non si sviluppa resistenza. Inoltre l’argento è praticamente non tossico”

L’Argento Colloidale è atossico per mammiferi, rettili, piante e tutte le forme di vita che non siano monocellulari. Per le forme di vita primitive come microrganismi, l’argento è tossico come i più potenti disinfettanti chimici. Non c’è alcun organismo nocivo che possa vivere in presenza di anche minuscole tracce di semplice argento metallico. Le forme di vita monocellulari utilizzano infatti dei processi chimici diversi: il metabolismo dell’ossigeno. Ed è questa la loro debolezza. La semplice presenza dell’Argento Colloidale in prossimità di qualsiasi virus, fungo o batterio patogeno monocellulare, andrà a interromperne il metabolismo enzimatico dell’ossigeno, anche detto polmone chimico, causandone soffocamento e morte nell’arco di sei minuti; a quel punto il sistema immunitario, quello linfatico e depurativo si occuperanno dell’espulsione. Tutti gli altri antibiotici di sintesi sono efficaci soltanto su cinque o sei tipi di germi, sempre che un particolare ceppo non sia diventato resistente. Ci sono casi di germi che hanno sviluppato resistenza a tutti gli altri antibiotici mentre, in sei minuti, l’Argento Colloidale debella qualsiasi germe monocellulare. Il funzionamento dell’Argento Colloidale è così veloce che l’agente patogeno non ha il tempo di mutarsi in un ceppo resistente. Non si è a conoscenza di alcun agente patogeno, o suo ceppo derivato, che sia mutato in una forma resistente all’argento in varie migliaia di anni. Il tempo necessario alla più veloce delle divisioni cellulari supera abbondantemente i 6 minuti in cui l’Argento Colloidale elimina qualsiasi forma di vita monocellulare che sia vegetale o animale e, pertanto, non è possibile che si sviluppi un ceppo resistente. Inoltre, mentre tutti gli altri antibiotici danneggiano un’ampia gamma di enzimi utili al corpo, l’Argento Colloidale non ha alcun effetto nocivo sugli enzimi del corpo umano in quanto gli enzimi del corpo umano sono molto diversi dalle forme di vita monocellulari. L’Argento Colloidale, tra l’altro, attiva la guarigione con una minore formazione di tessuto cicatriziale e anche questa proprietà non è condivisa da nessun altro antibiotico.

I benefici iniziano ad una settimana dall’inizio dell’assunzione; dal settimo giorno l’Argento Colloidale si accumulerà nei tessuti in una concentrazione minima che va da cinque a sette parti per milione (5-7 ppm). Questa è la concentrazione efficace minima. I tessuti del corpo in cui è presente l’Argento Colloidale in una quantità che va da 5 a 7 parti per milione (5-7 ppm) saranno liberi da virus, funghi e batteri.
L’Argento Colloidale è l’unico antibiotico conosciuto che elimina tutti i tipi di virus, funghi e batteri. L’Argento Colloidale è altresì l’unico antibiotico totalmente innocuo per il corpo. E’ un rimedio per le infiammazioni e per le infezioni, aiuta a rinforzare le naturali difese del corpo (quando preso giornalmente), è efficace contro parassiti, infezioni, influenza, fermentazione.
Tra gli usi documentati del trattamento dell’argento: acne, artrite, ustioni, avvelenamento del sangue, cancro, candida albicans, congiuntivite, cistite, difterite, diabete, dissenteria, eczema, fibrosi, gastrite, herpes zoster, impetigine, infiammazione della cistifellea, infezioni da lieviti, infezioni oftalmiche, infezioni dell’orecchio, infezioni alla prostata, infezioni da streptococchi, influenza, problemi intestinali, leucorrea, reumatismi, riniti, seborrea …
Può essere preso per via orale, messo su una garza o cerotto e applicato direttamente su tagli, graffi, ferite aperte, ustioni, porri e verruche o usato su acne, eczema e irritazioni della pelle. Si possono fare gargarismi, mettere gocce negli occhi, utilizzare per irrigazioni vaginali, anali. Non si conoscono effetti collaterali o tossicità.
Inoltre l’Argento Colloiale depura l’acqua in modo eccellente (uno o due cucchiaini di Ag Colloidale per ogni 4 litri di acqua).
L’Argento Colloidale agisce cataliticamente e pertanto non reagisce chimicamente con i tessuti del corpo. Va ad influenzare i tempi o l’insorgere di una reazione che potrebbe ancora non essersi manifestata o che si sarebbe manifestata in modo diverso in assenza di questo catalizzante. Assumere giornalmente l’Argento Colloidale è come avere un secondo sistema immunitario. Allevia il carico del naturale sistema immunitario corporeo ed è efficace nel debellare le tante infezioni presenti nel corpo.
Il termine colloide d’argento indica una soluzione di particelle finissime di argento puro in sospensione in acqua distillata. Le particelle di argento hanno dimensioni inferiori a 0.005-0.015 micron. Gli ingredienti utilizzati sono: Acqua purificata, de-ionizzata, distillata, neutralizzata, bilanciata con strutture piramidali, con memoria zero. Ag puro 99.9999. Non è utilizzato alcun additivo chimico. L’utilizzo di acqua vibrazionale ne accresce moltissimo l’efficacia e ne espande il campo di utilizzo.
La dose consigliata è una quantità pari a due cucchiaini al giorno, ma non si deve mai usare cucchiai o utensili in metallo in quanto il prodotto non deve venire a contatto con metalli.
L’Argento Colloidale va conservato nella confezione di acquisto (bottiglia di vetro scuro), lontano da apparecchiature elettriche. Non refrigerare e non congelare.

Francesco Di Giuseppe consulente del benessere 338-8676331

shantij

Vedi Curriculum vitae

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.