Feng Shui per vivere in modo consapevole

Possiamo immaginare che sin dagli inizi della sua esistenza l’uomo, assoggettato alle leggi della natura, abbia cercato di comprenderle e armonizzarsi con queste,  piuttosto che contrastarle inutilmente, fino a  perfezionare una disciplina che indicasse i principi per una  soddisfacente integrazione con l’ambiente circostante ed in particolare con i luoghi più frequentati.

Ed ecco che oltre 5000 anni fa ha origine, in Cina, il Feng Shui, letteralmente Vento e Acqua. Il vento che porta l’energia e l’acqua che la trattiene; e che insieme modellano e trasformano continuamente ed incessantemente il paesaggio terrestre.

Nel mondo contemporaneo il Feng Shui è fondamentalmente l’espressione di una profonda conoscenza dell’ambiente in cui l’uomo stesso vive e delle interazioni che vi si pongono. Consiste, all’atto pratico, in un insieme di tecniche e conoscenze che contribuiscono a migliorare la casa, l’ufficio o il negozio strutturando la costruzione e l’arredamento dello spazio vitale in modo tale da poter raggiungere il massimo beneficio in termini di salute, rilassamento mentale, successo economico e professionale, nonché armonia spirituale.

Quante volte entriamo in una casa o un negozio e siamo impazienti di uscire perchè ci sentiamo  confusi, nervosi, insoddisfatti, di cattivo umore.? Altre volte invece capita di trovare luoghi da cui non vorremmo mai andar via perché ci trasmettono allegria, rilassatezza e buon umore. Il Feng Shui è appunto la disciplina che  spiega i motivi di questa diversità di risultati. Ci spiega il perché ci sentiamo bene in alcuni posti e in altri no, ma soprattutto ci aiuta a trovare e a porre rimedio negli ambienti cosiddetti “malati”, tant’è vero che viene anche definito l’agopuntura della Terra.

E’ bene precisare che, nella pratica del Feng Shui, è possibile

  • affiancare l’architetto nella progettazione
  • intervenire in fase di restauro o ristrutturazione
  • realizzare piccoli interventi che non richiedono grossi investimenti da parte dei proprietari.

Inoltre praticare questa disciplina non significa arredare la propria casa o costruirla seguendo lo stile   orientale. Una casa occidentale con arredamento classico può avere come non avere un buon Feng Shui. Non esiste alcuna relazione tra Feng Shui e arredamento orientale. Quando si parla di Feng Shui si parla di applicare i suoi principi olistici, validi per ogni luogo, cultura e gusto. Mantenere la propria cultura è già di per sé un Buon Feng Shui. Armonizzare gli elementi che compongono il nostro arredamento o progetto è mettere in  pratica questi insegnamenti.

Avere la consapevolezza che la casa dove abitiamo non è altro che il nostro corpo più grande, che ci protegge ed accoglie, e che già di per se vive, ci porta a curarla con la stessa attenzione che rivolgiamo  al nostro corpo fisico.

Spetta al consulente Feng-Shui avvicinare le persone a questa  consapevolezza, oltre che analizzare l’influenza delle energie dell’ambiente sulle stesse. Ogni caso è particolare e richiede l’applicazione di formule numerose e complesse… L’esperto  esamina l’aspetto del luogo, esterno ed interno, in ogni dettaglio, studia gli elementi relativi ad ogni residente, determina come l’energia vitale dell’ambiente si modifica nel tempo e il perché di un certo volgere degli eventi fino a prevedere i possibili effetti benefici della variazioni da lui apportate. Il  Feng Shui è così utilizzato per favorire la prosperità, la salute ed il benessere, in breve, per migliorare la qualità della vita vivendo in armonia con il proprio habitat.

E’ imperativo rispettare l’equilibrio delle forze della natura badando alla complementarietà delle forza attive e passive da sempre indissociabili. Non bisognerebbe  mai sovrapporre la nostra voce a quella della natura ma  ascoltare il suo affascinante racconto che ci parla di elementi, direzioni ed energie;  ricercare l’armonia con il luogo che ci ospita;  sentire “l’atmosfera speciale di quel luogo”.

Feng Shui è un ambiente, una casa, una persona, un tempo. Ogni caso è unico.

Ogni persona deve trovare dove, come e quando è in armonia con il suo ambiente,  dove, come e quando è circondata e penetrata da un Ch’i (il soffio vitale) che gli è benefico.

Daniela de Berardinis


Libri e CD sul Feng Shui

shantij

Vedi Curriculum vitae